Trekking

Scarponi, borraccia e tanta voglia di esplorare nuovi territori

Trascorrere una giornata di sole immersi nell'incantevole macchia mediterranea, passeggiare nell'aria protetta del Monumento Naturale di Campo Soriano, esplorare le Isole Pontine, attraversare incantati il Parco Naturale del Circeo, immergersi in quello dei Monti Ausoni, fare del trekking urbano o ripercorre lo storico tragitto della via Appia, sono solo alcune delle attrazioni di un territorio ricco di sorprese e curiosità.

Lasciarsi trasportare dalle bellezze del territorio e ammirare luoghi e paesaggi meno conosciuti, vivendo la storia e la bellezza di un ambiente dal patrimonio naturale infinito.

alcuni percorsi

Partenza: Piazza Municipio - Terracina

Arrivo: Monte Sant'Angelo

Lunghezza del sentiero: km 4,900

Quota di arrivo: mslm 228

Monte Giove (Terracina)

Itinerario molto apprezzato per la vista panoramica sul mare e sulla città di Terracina è sicuramente il tracciato porta in cima al Monte Giove. Perfetto percorso sia per gli appassionati della camminata all'aperto sia per gli appassionati di storia antica in quanto arriva direttamente nel sito archeologico del Tempio di Giove Anzur. Un percorso che ripercorre a grandi linee la via dei pellegrini che dal centro della città di Terracina si recavano al Tempio di Giove Anxur. Un facile percorso, anche per i meno esperti, tra storia e natura.

#1

monumento naturale di campo soriano (Terracina)

Il Monumento Naturale Campo Soriano è una delle attrazioni naturali da non perdere.

Primo monumento naturale della Regione Lazio istituito nel 1985  e caratterizzato da forme carsiche di superficie, come doline, campi carreggiati e hum.

Il simbolo di questo parco è sicuramente la cosiddetta Cattedrale, un masso roccioso alto 18 metri che fa da cornice ad un territorio ricco di boschi di querce sempreverdi, estesi lembi di macchia mediterranea e ampi prati.

La Cattedrale è facilmente raggiungibile attraverso un percorso illustrato all'interno del parco che conduce alla scoperta delle particolarità di questo ambiente naturale.

#2

Itinerario: Dalla chiesa di San Silviano a Punta Leano

Distanza: 3,9 km

Dislivello: 360 in salita; 40 in discesa (da 100 a 460 m).

Tempo: 2 ore

punta leano

(terracina)

Il cammino che conduce a Punta Leano parte dalla Chiesa di San Silviano. Il percorso è molto agevole e adatto a tutti. La comoda via sterrata, alternata a tratti parzialmente asfaltati, si inerpica su agevoli tornanti fino alla sommità del colle.

La silhouette di Punta Leano, abbastanza familiare, ha un’altitudine non considerevole (circa 460 m) e fa da contraltare la sua mole possente. La salita è alternata tra strade asfaltate e sterrate. Un breve tratturo finale conduce ad una rupe vertiginosa che culmina con la statua della Madonna e con la cima boscosa.

Si tratta di una sorta di porta di ingresso all'Agro Pontino per chi viene da sud; chi viene da nord si trova invece sulla sinistra questo bastione roccioso a guardia della splendida Terracina.

#3

Picco di circe

(San felice circeo)

Uno dei sentieri più amati dagli appassionati del trekking e del mare è il Picco di Circe. Il Picco è più alto del promontorio del Monte Circeo, a circa 541 metri sul livello del mare e con una vista veramente mozzafiato. Dalla cima del Picco si possono ammirare le Isole Pontine, tutto il Golfo di Gaeta e la spiaggia di Sabaudia (spiaggia di Torre Paola) con le sue dune che separano il mare dai laghi costieri.
Ci sono diversi sentieri, di diverse difficoltà ,che portano fino al picco, alcuni adatti a escursionisti più esperti altri adatti a famiglie con bambini. Il più facile è il sentiero n°4.

#4

#5

eremo di S. michele arcangelo

monte redentore

(Formia)

Non lontano da Terracina, a Maranola, nel comune di Formia è presente un affascinante percorso che conduce all'eremo di San Michele Arcangelo. L'Eremo è un piccolo santuario risalente al 830 d.C. incastonato nella roccia del Monte Altino a 1158 m.s.l., sotto la cima del Redentore.

La facciata della Chiesa è stata ricostruita in stile gotico nel 1893 e dalle sue pareti interne e dalla volta stilla l'acqua di una freschissima sorgente.

Il sentiero che porta a questo eremo è sicuramente uno dei sentieri di trekking più affascinanti dei Monti Aurunci sia per gli aspetti storici e religiosi che per quelli naturalistici ed ambientali. 

info utili

UFFICIO TURISMO TERRACINA

Piazza G. Mazzini, 1 (Terracina)

Tel. (+39) 0773707 440 - 495 - 776

 turismo@comune.terracina.it

UFFICIO TURISMO FORMIA

Via Vitruvio, 190 (Formia)

Tel. (+39) 0771 7781

turismo@comune.formia.it

Le Scalette Affittacamere

Via Scalette n°5 - (Navigatore - 1, Via Appia Nuova)

Terracina, LT  04019

lescaletteterracina@yahoo.com

Cel. (+39) 331 74 78 245

Tel.  (+39) 0773 36 98 17

Accettiamo

Show More

Contatta direttamente le Scalette

Inviaci un messaggio con whatsapp.