Tempio di Giove Anxur

seduto su una collina a vegliare sulla città

Uno dei monumenti simbolo della città di Terracina, situato sulla cima del Monte Sant'Angelo, che dall'alto dei suoi 227 metri domina maestoso la città.

 

Il Monte Sant'Angelo, noto anche come Monte Giove (per i Romani Mons Neptunius, 227 m s.l.m.) costituisce l’ultima propaggine dei monti Ausoni, che qui toccano, per la prima e unica volta, il mar Tirreno, chiudendo a sud la pianura pontina.

Sulle sue pendici meridionali era sorto il centro ausonio di Terracina, poi volsco con il nome di Anxur e conquistato definitivamente dai Romani alla fine del V secolo a.C.. Nel 329 a.C. la città divenne colonia romana e nel 312 a.C. il monte fu aggirato alle spalle dal tracciato della nuova via Appia, che congiungeva Roma con Capua.

 

A quest’epoca risalgono i primi terrazzamenti in opera poligonale, per l’erezione di un primo santuario, probabilmente legato al culto oracolare e forse non comprendente un tempio.

Dopo l'epoca romana il santuario fu distrutto e incendiato e i resti furono noti in epoca medioevale con il nome di palazzo di Teodorico. Nell'alto Medioevo nella zona del cosiddetto piccolo tempio fu edificato un monastero benedettino dedicato a San Michele Arcangelo, dal quale l'intero colle prese il nome attuale.

Il santuario, giunto fino a noi nel rifacimento di epoca sillana, comprende una terrazza superiore con uso prevalentemente militare, e una terrazza inferiore, che ospita il grande tempio e il santuario oracolare. Verso ovest una terza terrazza (piccolo tempio) presentava una serie di camere a volta, ornate da affreschi e fu in parte rimaneggiata per l'inserimento del convento di San Michele Arcangelo.

Dal 2000, il Tempio di Giove Anxur è tutelato quale Monumento Naturale della Regione Lazio, affidato al Comune di Terracina sotto la vigilanza della Soprintendenza per i Beni Archeologici della Regione Lazio. All’interno dell’area archeologica, il turista può anche usufruire di un suggestivo bar panoramico, con possibilità di organizzare rinfreschi ed eventi privati.

info turistiche

Come Arrivare

In auto:
per Terracina da Roma via autostrada A1, uscita Frosinone, poi per Priverno e superstrada per Terracina.

In treno:
fermata Monte S. Biagio (navetta locale per Terracina – 15 min)

Da Formia - 40 minuti in auto per Terracina Autobus: collegamento Co.Tra.L.

Ufficio Turismo Terracina

Piazza G. Mazzini, 8

(+39) 0773707 440 - 495 - 776

 turismo@comune.terracina.it

www.comune.terracina.it

Coop Culture

www.coopculture.it

Le Scalette Affittacamere

Via Scalette n°5 - (Navigatore - 1, Via Appia Nuova)

Terracina, LT  04019

lescaletteterracina@yahoo.com

Cel. (+39) 331 74 78 245

Tel.  (+39) 0773 36 98 17

Accettiamo

Show More

Contatta direttamente le Scalette

Inviaci un messaggio con whatsapp.